EVENTI

PROGETTO ALLEANZA. Ottimizzazione della terapia farmacologica ed elettrica del paziente con scompenso cardiaco nella real life: up to date

PROGETTO ALLEANZA. Ottimizzazione della terapia farmacologica ed elettrica del paziente con scompenso cardiaco nella real life: up to date

06/10/2020

Roma - Ospedale Policlinico Casilino

La prevalenza dello scompenso cardiaco ha raggiunto proporzioni epidemiche: si stima che i pazienti affetti da scompenso cardiaco siano oltre 15 milioni in Europa e oltre 730.000 in Italia. L’invecchiamento della popolazione e l’aumento persistente dei fattori predisponenti (ipertensione, invecchiamento, diabete, cardiopatia ischemica) indicano che questi numeri continueranno a crescere. Lo scompenso cardiaco rappresenta già ora la principale causa di ospedalizzazione e, di fatto, la morbilità e la mortalità di questa sindrome supera quelle di molte neoplasie. Nel corso degli ultimi anni sono stati fatti importanti progressi nel trattamento dell’insufficienza cardiaca a frazione di eiezione ridotta, grazie alla maggiore comprensione dei modelli fisiopatologici alla base dell’evoluzione della patologia, all’introduzione di nuove terapie farmacologiche, innovazioni nella terapia elettrica e migliori procedure interventistiche.  
La terapia elettrica dello scompenso cardiaco, anche grazie a costanti progressi tecnologici e all’integrazione con il telemonitoraggio, protegge in modo efficace i pazienti dalla morte cardiaca improvvisa e consente loro, attraverso la resincronizzazione, di ottenere un rimodellamento inverso con migliorata tolleranza allo sforzo, superiore qualità di vita e riduzione degli eventi clinicamente rilevanti. Le linee guida stabiliscono dei precisi criteri per l’impianto di devices elettrici in prevenzione primaria e secondaria e raccomandano un concomitante trattamento farmacologico ottimizzato (betabloccanti, antialdosteronici, ARNI) come mezzo più efficace per la prevenzione della morte improvvisa in pazienti con FE ridotta e tachiaritmie ventricolari. Molti altri dati di letteratura, altresì, dimostrano come un trattamento farmacologico appropriato post impianto, se non eseguito contestualmente, sia importante perchè il paziente benefici al massimo sia dal punto di vista sintomatologico che prognostico tanto del defibrillatore impiantabile quanto della terapia di risincronizzazione elettrica, grazie anche alla promozione del rimodellamento inverso, recentemente evidenziata in modo convincente anche per gli ARNI. Nonostante queste chiare evidenze, però, sia l’utilizzo appropriato sia dei devices elettrici che di un’adeguata terapia medica a fini di migliorare al massimo la prognosi e gli aspetti funzionali del paziente scompensato sono ancora subottimali. Poichè in Italia circa 100.000 pazienti scompensati sono attualmente portatori di devices elettrici, appare necessaria un’operazione di aggiornamento scientifico sullo stato dell’arte di questa importante tematica, al fine di aumentare l’efficienza del network clinico e organizzativo intorno al paziente scompensato.

Il corso è in programma c/o Ospedale Policlinico Casilino con la sponsorizzazione non condizionante di Boston Scientific e Novartis


ISCRIVITI ALL'EVENTO - POSTI DISPONIBILI: 20

ISTITUZIONE DI APPARTENENZA
AUTORIZZAZIONE AL TRATTAMENTO DATI

"Dichiaro di aver letto l'informativa di cui all'art. 13 del D. Lgs 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento EU 679/2016 esprimendo il mio consenso al trattamento e alla comunicazione dei miei dati per le finalità informative e promozionali indicate nell’informativa sopra riportata."
Il sottoscritto, acquisite le informazioni di cui al D. Lgs. 196/2003 e al Regolamento EU 679/2016, conferisce il proprio consenso all'uso delle proprie fotografie e immagini per la pubblicazione sul sito internet di Summeet, escludendo la cessione a terzi. The undersigned, having acquired the information pursuant to Legislative Decree 196/2003 and the EU Regulation 679/2016, gives his consent to the use of his photographs and images for publication on the Summeet website, excluding the sale to third parties.

Location

Materiali utili

Summeet S.r.l.
Via Paolo Maspero, 5
21100 - Varese
P.IVA: 03106080124

Tel. +39 0332 231416
Fax +39 0332 317748
info@summeet.it

capitale sociale: Euro 11.000 i. v.
privacy e cookie policy

certificato n. 102354A

Provider ECM n. 604
(Accreditato con il nuovo sistema ECM)
note legali - credits

ASSOCIATI A