EVENTI

NUOVE FRONTIERE NEL TRATTAMENTO CON AGONISTI DEL RECETTORE DEL GLP-1

NUOVE FRONTIERE NEL TRATTAMENTO CON AGONISTI DEL RECETTORE DEL GLP-1

13/12/2019

Iseo (BS)

La gestione di pazienti complessi rappresenta ad oggi un modello di lavoro integrato tra specialisti dove lo scambio di informazioni ed il coordinamento delle varie figure coinvolte è fondamentale per ottimizzare i risultati terapeutici ed utilizzare in modo razionale le risorse disponibili. Per decenni la terapia farmacologica del diabete di tipo 2 si basava sull’utilizzo di terapie “standard” come sulfanilurea, insulina e metformina. Al tempo stesso però è crescita molto la consapevolezza che i soggetti con diabete tipo 2 vanno considerati pazienti ad alto rischio cardiovascolare. Infatti le complicanze cardiovascolari rappresentano la principale causa di mortalità in questa popolazione. La connessione tra diabete e malattia macrovascolare è così forte che le linee guida del National Cholesterol Education Program hanno elevato il diabete a livello di “equivalente di rischio cardiovascolare”. Nel corso degli ultimi anni, grazie alla crescente conoscenza della fisiologia del diabete, sono stati inseriti nel prontuario farmacologico per il paziente diabetico nuove classi di farmaci che agiscono sui meccanismi alla base dell’insorgenza della malattia e ne rallentano la progressione agendo su più livelli, con un evidente beneficio sul rischio cardiovascolare e renale, con un minor rischio di ipoglicemie e di conseguenza, maggiore aderenza alla terapia. Al tempo stesso è evidente anche la difficoltà a mantenere un adeguato compenso metabolico del paziente e spesso sarebbe necessario un aggiustamento posologico o sostituzione/aggiunta di un farmaco adattandolo alle caratteristiche del paziente stesso e della patologia. Le stesse società scientifiche internazionali e nazionali indicano l’importanza della personalizzazione della terapia, della correzione degli stili di vita così come l’appropriatezza di intervento in termini di modernità che si traduce in rigoroso e rapido utilizzo delle terapie farmacologiche. Oggi l’utilizzo delle terapie innovative legate non solo al compenso glicemico ma anche efficaci nella riduzione dei rischi associati al diabete sta prendendo piede ma rimane comunque al di sotto delle raccomandazioni/linee guida. In particolare, l’utilizzo della classe dei glp-1 risulta al di sotto delle attese.

L'evento è in programma i giorni 13/14 dicembre ad Iseo, presso l'Iseolago Hotel, con il contributo non condizionante di NOVO NORDISK spa.


Location

Materiali utili

Summeet S.r.l.
Via Paolo Maspero, 5
21100 - Varese
P.IVA: 03106080124

Tel. +39 0332 231416
Fax +39 0332 317748
info@summeet.it

capitale sociale: Euro 11.000 i. v.
privacy e cookie policy

certificato n. 102354A

Provider ECM n. 604
(Accreditato con il nuovo sistema ECM)
note legali - credits