EVENTI

La gestione del paziente con patologie polmonari nella Provincia di Bergamo: update 2019

La gestione del paziente con patologie polmonari nella Provincia di Bergamo: update 2019

29/03/2019

Presezzo (BG)

La gestione di pazienti complessi rappresenta ad oggi un modello di lavoro integrato tra specialisti dove la scambio di informazioni ed il coordinamento delle varie figure coinvolte è fondamentale per ottimizzare i risultati terapeutici ed utilizzare in modo razionale le risorse disponibili. La prevenzione priorità indicata dalla linea guida, e la gestione della terapia in pazienti con plurime problematiche, sottoposti a procedure sempre più complesse, rende necessaria la stretta collaborazione tra specialisti in modo da creare una “rete” ospedale – territorio in grado di individuare i pazienti a più alto rischio, di stilare rapidamente un percorso diagnostico condiviso, di instaurare precocemente le terapie farmacologiche e interventistiche ottimali e di ottimizzare il follow-up.
 
La BPCO è una patologia di non semplice gestione per il Medico che deve confrontarsi, spesso, con pazienti problematici. Ecco perché è sentita la necessità di individuare, con l’ausilio fondamentale dello specialista pneumologo, parametri condivisi per uno screening di base della patologia e di predisporre  così le terapie farmacologiche, partendo dal confronto diretto tra specialista e MMG. L’ASMA è una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree caratterizzata da episodi ricorrenti di dispnea, respiro sibilante, tosse e senso di costrizione toracica, ostruzione bronchiale (di solito reversibile  spontaneamente o dopo trattamento farmacologico), iperreattività bronchiale, infiltrazione di cellule infiammatorie, rilascio di mediatori e rimodellamento strutturale delle vie aeree. Asma e BPCO sono due patologie con caratteristiche specifiche che le differenziano. Tuttavia ci può essere parziale sovrapposizione tra Asma e BPCO. L’asma si sviluppa e manifesta in giovane età con crisi improvvise che tendono a regredire spontaneamente con l’assunzione di farmaci. Nell’intervallo tra una crisi e l’altra i sintomi possono essere completamente assenti. Presenta una ottima risposta alla terapia broncodilatatoria e corticosteroidea. La BPCO si manifesta in età più avanzata, generalmente dopo i 40 anni con marcata difficoltà di respirazione (dispnea) che si aggrava progressivamente (prima in seguito a sforzo e poi anche a riposo), specie nei fumatori. Nella BPCO con prevalente componente enfisematosa il sintomo principale che affligge il paziente è la mancanza di respiro, mentre la tosse è meno importante che nella BPCO con prevalente bronchite cronica.
 
Obiettivo finale è quello di stabilire un protocollo di gestione del paziente con patologia respiratoria sia in PS che nella fase di follow up creato e condiviso dal medico pneumologo, medico d’urgenza, medicina interna, direzione sanitaria e la medicina territoriale, creando un network multidisciplinare di esperti coinvolti nella gestione del paziente (Pneumologo, Medico d’urgenza, MMG, Internista e direzione sanitaria) da formare adeguatamente.

l'evento si svolgerà a Presezzo (BG) presso l'hotel Settecento con il contributo incondizionato di Astrazeneca
 


Location

Materiali utili

Summeet S.r.l.
Via Paolo Maspero, 5
21100 - Varese
P.IVA: 03106080124

Tel. +39 0332 231416
Fax +39 0332 317748
info@summeet.it

capitale sociale: Euro 11.000 i. v.
privacy e cookie policy

certificato n. 102354A

Provider ECM n. 604
(Accreditato con il nuovo sistema ECM)
note legali - credits